fbpx
 
 

M News

Slider

Mixcyling, startup innovativa che trasforma gli scarti organici in materiali

Mixcycling, nata a Vicenza, è una startup innovativa che trasforma gli scarti organici in materiali a basso impatto ambientale attraverso un processo patent-pending. La maggior parte dei sottoprodotti organici proviene da scarti generati da processi agroindustriali locali, come lolla di riso, vinaccia, pergamino, sughero, ecc.

Brevetti WAFImage curtesy of Brevetti WAF

 

Fibre naturali recuperate da sottoprodotti industriali organici vengono successivamente miscelate con polimeri con contenuti riciclati, bio-based oppure vergini. Questa premiscela viene sanificata con un plasma non termico e quindi attivata per migliorare l'adesione tra le fibre e i polimeri. Il materiale risultante, sostenibile ed esteticamente accattivante, è indicato per applicazioni in diversi settori, quali packaging cosmetico, usa e getta e alimentare, come anche arredamento e automotive.

Uno dei blend che ha avuto maggiore successo è Sughera, una miscela ottenuta recuperando il sughero generato dai processi di lavorazione dei tappi Labrenta, azienda "madre" di Mixcycling. Partendo da questa prima versione, Mixcycling ha sviluppato Bio-Sughera, un materiale biodegradabile realizzato miscelando il sughero con polimeri biobased.

I risultati di un Life Cycle Assessment dimostrano il basso impatto ambientale di questi bio-compositi. L'utilizzo di rifiuti organici come materie prime seconde all'interno del processo Mixcycling ne determina una riduzione dell'impatto ambientale.


01 pergamino husks (coffee)Image curtesy of Mixcyling

 

Mixcycling fa parte di Materially Selection, un network selezionato di produttori di materiali dedicato all’innovazione, alla sostenibilità e all’economia circolare.
Contattaci per scoprire come aderire.

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.