fbpx
 
 

M News

Slider

Protezione e precisione: occhiali da sole e stampa 3D

La manifattura additiva come processo creativo e produttivo per occhiali di nuova generazione: è uno dei temi proposti da Materially per Drops of Material Trends, tre video-storie che declinano altrettante direzioni di progetto e che saranno presentate nell’ambito della cinquantesima edizione di Mido Eyewear Show, la fiera internazionale dedicata al settore dell'ottica e occhialeria che quest’anno si è tenuta in forma digitale (si possono rivedere i video all’interno del palinsesto di MIDO Digital, accessibile previa registrazione).
 Materialise per JF Rey 2 minImage curtesy of Materialise per JF Rey

Il settore dell’occhialeria è infatti tra quelli in cui si è maggiormente sperimentato in questa direzione: dai progetti di JF Rey realizzati in collaborazione con Materialise, in cui diversi prototipi formali e funzionali sono stati prodotti tramite sinterizzazione laser selettiva (SLS), testando volumetrie originali ed esplorando nuove modalità di interazione tra la materia plastica e il metallo.
Ma la manifattura additiva si estende anche a casi di produzione vera e propria.
Già nel 2014 il brand berlinese Mykita lanciava Mylon, un occhiale interamente prodotto in nylon stampato tramite SLS, seguito da diversi altri progetti, sia in polimero che in metallo.

 Mylon minImage curtesy of Mykita 

Un esempio che utilizza le potenzialità della stampa 3D per produrre montature superleggere è Hoet Design Studio, un produttore belga di occhiali alto di gamma, che già da qualche anno sviluppa collezioni con tecnologia di fusione laser. La parte anteriore della montatura è realizzata in titanio, con una struttura geometrica a rete che non potrebbe essere realizzata con alcuna tecnica diversa dalla stampa 3D.

 Hoet COUTURE collection e1571992445787 minImage curtesy of Hoet design studio

Oltre alla realizzazione di forme e strutture complesse, la stampa 3D consente anche di personalizzare il prodotto, con un approccio ergonomico derivato dal settore della prostetica. È quanto proposto nel 2018 da McLaren con la sua Vision Collection, con cui l’azienda offre un servizio di scansione del viso e di produzione di una montatura che si adatta perfettamente alla conformazione individuale dell’utente. Il progetto è nato in collaborazione con Materialise, che ha sviluppato un processo dedicato per la stampa 3D del metallo.

Materially offre servizi di consulenza personalizzati nella ricerca di trend nell'innovazione materiale e supporta associazioni di categoria, organizzatori di fiere ed eventi nell'individuazione delle soluzioni materiali e tecnologiche più avanzate per i settori di riferimento, producendo contenuti ad hoc.


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.