fbpx
 

M News

Slider

Economia circolare: il futuro della moda saranno i tessuti biodegradabili?

Pin It

L'industria tessile incide fortemente sull’ambiente: per questo da cinque anni la H&M Foundation, fondazione no-profit legata all’omonimo marchio di abbigliamento, promuove il Global Change Award 2020, un premio dedicato alle soluzioni per la moda sostenibile.

“Sono affascinato dalle idee presentate ogni anno al Global Change Award. Le innovazioni sono una sfida al nostro modo di pensare la moda. Dobbiamo abbandonare i vecchi sistemi lineari e muoverci più velocemente verso un modello positivo e sostenibile per il pianeta. Le innovazioni vincenti aiuteranno il nostro settore a reinventarsi e, si spera, ispireranno anche altri a trovare nuove soluzioni” afferma Karl-Johan Persson del CdA della H&M Foundation.

Global Change Award

Tra i vincitori di quest’anno c’è l’azienda statunitense Werewool con Feature Fibres, una famiglia di fibre rivoluzionarie progettate a partire dai meccanismi che regolano la natura stessa.

economia circolare modaImage curtesy of Werewool

L’idea nasce dalla necessità di mantenere le proprietà di biodegradabilità intrinseca delle fibre naturali: anche i tessuti naturali, infatti, sono sottoposti a tinture, rivestimenti e processi di finitura che sono spesso tossici e hanno un grande impatto sull'ambiente poiché richiedono l’impiego di molta acqua e sostanze chimiche. Feature Fibres utilizza proteine presenti in altri organismi, come coralli, meduse e anemoni, in grado di determinare specifiche proprietà quali colore, ma anche caratteristiche tecniche come l’idrorepellenza. Integrando queste proteine nelle fibre tessili al livello di DNA si possono “costruire” le proprietà desiderate e ottenere tessuti colorati, elastici, o idrorepellenti senza che siano necessari trattamenti successivi, e mantenendo quindi la loro biodegradabilità. 
Si tratta di una nuova prospettiva per le biotecnologie applicate al settore tessile, con potenzialità interessantissime.
 

economia circolare moda 02Image curtesy of Werewool

economia circolare moda 01Image curtesy of Werewool

Questi gli altri vincitori del Global Chenage Award 2020:

Incredible Cotton di Galy (Brasile) per l’impiego di biotecnologia per creare cotone coltivato in laboratorio; Tracing Threads di TextileGenesis (India) per la tracciabilità delle fibre sostenibili attraverso la tecnologia blockchain, trasparente e affidabile; Zero Sludge di SeaChange Technologies (Stati Uniti) per la separazione e pulizia delle acque reflue per eliminare i fanghi tossici nelle discariche; Airwear by Fairbrics (Francia) per la trasformazione di gas serra in poliestere sostenibile.


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.