pixel
Skip links
Sicam 2022 - Materially

Cosa abbiamo visto al Sicam 2022

Tra le nostre attività di consulenza, ricerca e trasferimento di conoscenza, troviamo sempre il tempo per partecipare a importanti fiere e mostre internazionali che rappresentano un punto di riferimento fondamentale per diversi settori industriali.

Performance e sostenibilità sono stati quest’anno i driver principali del Sicam di Pordenone, fiera dedicata alle industrie del legno, mobile e componenti. Qui di seguito alcune delle soluzioni più interessanti che abbiamo individuato durante la nostra visita.

 

Design for disassembly

In generale, l’alta qualità di un prodotto si percepisce attraverso la sua stabilità e affidabilità di montaggio. Queste caratteristiche richiedono anni di prove ed esperienza. Di solito comportano l’utilizzo di grandi quantità di viti e sistemi di incollaggio. A causa della crescente rilevanza dell’e-commerce e del montaggio fai-da-te, vengono proposti sistemi più veloci di assemblaggio che non richiedano l’impiego di collanti o strumenti di montaggio, molto interessanti sia per i produttori che per i consumatori.

Grazie a un nuovo sistema ad incastro che prende spunto da applicazioni nel settore delle pavimentazioni flottanti, Välinge ha presentato un sistema rapido e semplice per il montaggio e il disassemblaggio da parte dei consumatori. Adatto a legno e laminati, ma anche a pannelli in plastica rigida come il policarbonato, il sistema garantisce un rapido e solido incastro tra due parti, senza bisogno di colla o viti aggiuntive. Grazie al perno di apertura proprietario, le parti possono essere facilmente smontate in un solo gesto.

1.1 OK

Il sistema ad incastro Three-Spine di Välinge

 

Rivestimenti funzionali

I rivestimenti superficiali hanno un ruolo fondamentale nella produzione poiché definiscono le proprietà visive e fisiche esterne delle finiture dei materiali: aspetto opaco o lucido, proprietà anti-impronta e repellenti allo sporco, calore al tatto, resistenza ai graffi e al calore e così via.

Questi rivestimenti sono spesso costituiti da sottili pellicole polimeriche, ovvero materiali plastici, applicati alle superfici mediante tecniche diverse. Film sottili già realizzati al 70% con PET riciclato da rifiuti post-consumo sono stati presentati da Upco Functional Coatings. L’azienda italo-tedesca, collaborando con fornitori, partner scientifici e società di riciclo, ha dimostrato la fattibilità di un riciclo a ciclo chiuso per i loro film release. Questi film sottili possono essere sottoposti ad un innovativo processo di riciclo del monomero di base che porta alla successiva produzione di ulteriori film, riducendo così la quantità di materie prime vergini coinvolte a monte della catena di produzione.

1.4

Film sottili realizzati al 70% con PET riciclato da rifiuti post-consumo sono stati presentati da Upco Functional Coatings.

 

Novità nei pannelli decorativi

I pannelli decorativi a base di polistirene che riproducono la complessità delle superfici metalliche, con i loro effetti di diffusione della luce, rappresentano una valida soluzione per ridurre l’impatto ambientale di un progetto di visual o interior design.

Le lavorazioni di metalli, infatti, anche se essi rappresentano materiali tecnicamente riciclabili all’infinito, comportano trattamenti superficiali che di solito implicano un impiego rilevante di sostanze chimiche. Il loro peso inoltre influisce inevitabilmente su parametri ambientali come il consumo energetico e il trasporto.

Sibu Design ha presentato dei pannelli che non sono solo privi di pvc, lavorabili con laser e leggeri, ma sono anche compatibili con un sistema magnetico che consente di scambiare facilmente il rivestimento con un altro di una collezione diversa, senza l’uso di colla o altri sistemi di ancoraggio che potrebbe eventualmente alterare il sostrato di supporto.

1.5 3
Pannelli decorativi leggeri ad effetto metallico ultra realistico
 

 

Riciclo

Parlando di polistirene, materiale largamente utilizzato in diversi settori e da diversi decenni, da segnalare come  l’azienda ucraina The Good Plastic Company abbia sviluppato un processo per riciclare questo materiale, raccogliendone gli scarti post-industriali e post-consumo dall’industria del mobile, degli elettrodomestici e degli imballaggi trasformandolo in lastre e pannelli decorativi che possono essere progettati e termoformati su misura per diverse applicazioni, come piani di lavoro, piedistalli, rivestimenti murali, interni, esterni ed espositori.

1.6 OK
Raccolta di scarti di EPS & Polygood, il materiale realizzato da The Good Plastic Company